I Quaderni dell’Aldus Club

IL SOGNO DI ALDUS
L’Aldus Club tra passato, presente e futuro

“I Quaderni dell’Aldus Club” n. 1, gennaio 2021
22.8 x 15.2 cm, 96 [8] pp., brossura editoriale con alette

Colophon:

Il primo numero dei «Quaderni dell’Aldus Club», curato da Luigi Masche-
roni ed edito da De Piante Editore per Aldus Club Associazione Interna-
zionale di Bibliofilia, è stato impaginato da Edoardo Fontana, a cui si
deve anche la xilografia riprodotta in copertina, ed è stato stampa-
to in duecento copie; i primi cento esemplari sono impressi su car-
te Fedrigoni Arena Ivory Bulk e numerate a mano: ottanta in
numeri arabi per i soci dell’Aldus Club e venti in numeri
romani per il Comitato direttivo dell’Associazione; le
restanti cento copie, non numerate, sono impres-
se su carta Fedrigoni Arena Natural Bulk;
il volume, stampato dal Consorzio
Artigiano LVG di Azzate,
è stato licenziato il ven-
ti gennaio del
2021.

Nel gennaio 2021, il Comitato direttivo dell’Aldus Club ha lanciato un nuovo periodico annuale. La pubblicazione, diretta da Luigi Mascheroni, curata graficamente da Edoardo Fontana e pubblicata da De Piante Editore, ospita le maggiori firme nel campo della bibliofilia e della cultura del libro, sia soci dell’Aldus Club (come Mario Andreose, Francesco Bono, Gianni Cervetti, Matteo Collura, Alessandro Danovi, Cesare Fabozzi, Giorgio Montecchi, Chiara Nicolini, Maurizio Nocera) sia esterni (Massimo Gatta, Andrea Kerbaker, Stefano Salis, Armando Torno).

Il primo numero è dedicato a Mario Scognamiglio, fondatore dell’Associazione, e ripercorre, attraverso i ricordi dei Soci, la storia dell’Aldus Club dal 1989 a oggi.